Home » La Fondazione » Finalità

Finalità

Dall’art. 2 dello Statuto – Finalità della Fondazione

La Fondazione non ha fine di lucro e ha lo scopo:

  • di promuovere gli studi e le ricerche sul pensiero e sull’azione politica di Ernesto Rossi e di Gaetano Salvemini.
  • di conferire borse di studio e premi a favore di studiosi che desiderino compiere o abbiano compiuto ricerche o studi sulle opere di Ernesto Rossi e di Gaetano Salvemini.
  • di conservare le carte dell’Archivio Salvemini e dell’Archivio Ernesto Rossi e possibilmente di incrementarle, nonché di salvaguardarne l’attuale consistenza sia mediante la diretta conservazione sia mediante il controllo del loro corretto mantenimento da parte di enti o associazioni a cui risultino concesse in deposito, acquisendo a tal fine anche sistematiche informazioni sulla gestione di tali archivi ed in presenza di carenze provvedere ad adeguati interventi per eliminarle.
Le attività più recenti della Fondazione

L’attività della Fondazione si svolge in coerenza con le finalità indicate nello Statuto che prevedono la promozione di studi e ricerche sul pensiero e l’azione politica di Ernesto Rossi e Gaetano Salvemini, e la conservazione e valorizzazione delle carte dell’Archivio Salvemini e dell’Archivio Ernesto Rossi. Si ricorda, a questo proposito che la Fondazione è proprietaria del Fondo Ernesto Rossi, depositato presso gli Archivi Storici dell’Unione Europea. La Fondazione possiede anche un’ampia collezione di disegni di Gabriele Galantara, acquistati a suo tempo da Ernesto Rossi e attualmente collocata presso la Fondazione Antonio Mazzotta di Milano.
A partire dalla sua costituzione la Fondazione ha contribuito alla pubblicazione di numerosi studi e ricerche sul pensiero di Ernesto Rossi e Gaetano Salvemini e all’organizzazione di importanti convegni. Si segnalano, tra gli altri, i contributi alla pubblicazione della corrispondenza tra Rossi e Salvemini (Dall’esilio alla RepubblicaBollati e Boringhieri Editore) e dell’epistolario di Ernesto Rossi 1943-1967 (Dal Partito d’Azione al centro-sinistra,(Laterza Editore) a cura di Mimmo Franzinelli.
Più recentemente, nel corso del 2007, la Fondazione ha promosso l’organizzazione di due convegni su Ernesto Rossi, il primo svoltosi a Siena (31/05- 01/06/ 2007) e il secondo a Verbania(24-28/10/2007). Inoltre, ha organizzato assieme alla Associazione Nazionale per gli Interessi del Mezzogiorno d’Italia (Animi), un convegno sul pensiero di Gaetano Salvemini, nel cinquantenario dalla morte, che si è svolto a Roma (11-12/12/2007).
Nel 2007, anno del quarantesimo anniversario della scomparsa di Rossi e cinquantesimo della scomparsa di Salvemini, la Fondazione ha inoltre cofinanziato la pubblicazione dei volumi Un federalista giacobino. Ernesto Rossi pioniere degli Stati Uniti d’Europa di Antonella Braga (il Mulino), <<Stato e Chiesa>>: Ernesto Rossi contro il clericalismo di Simonetta Michelotti (Rubbettino) e l’Inventario della Corrispondenza di Gaetano Salvemini (Clueb) conservata nell’Archivio Salvemini, a cura di Andrea Becherucci e Gherardo Bonini.
La Fondazione, sempre nel 2007, ha anche provveduto alla microfilmatura della corrispondenza di Salvemini conservata nell’Archivio Salvemini. I microfilm sono ora a disposizione degli studiosi presso gli  Archivi storici dell’Unione Europea di Firenze.